Recensione: La vita quotidiana nel Medioevo

Vita quotidiana nel medioevo – copertina

Robert Delort scrive un testo di respiro incredibilmente ampio, che tocca dall’alto medioevo alla fine del Quattrocento, saltando di palo in frasca attraverso tanti argomenti che completano lo studio della storia: geologia, biologia, economia, storia della guerra, sociologia, tecnologia. Il risultato è un testo che intrattiene, con passaggi interessanti ed accattivanti ed altri che ho avuto difficoltà a non saltare a piè pari, forse complice la traduzione.

Per chi ha letto saggi specifici riguardanti un singolo argomento (per esempio quelli sull’economia medievale del Cipolla[1]Carlo M. Cipolla, Storia facile dell’economia italiana dal Medioevo a oggi,1995 ), il testo di Delort sembrerà a volte un riassunto-bigino.

Rimane da dire che l’autore non ha scelto una precisa area geografica d’interesse, ma l’impressione è di sentire spesso parlare del centro-nord Europa (Francia, Germania, Paesi Bassi), raramente di Inghilterra, Spagna, Scandinavia, Turchia o Italia.

Non mi ha entusiasmato, ma questo è un giudizio personale ed esorto ciascuno a formarsi il suo. Quello che mi sento di dire è che il rievocatore italiano vi troverà scarse o nulle informazioni utili alla propria ricerca.

Su 1496 ho già avuto modo di parlare di altri testi riguardanti il tema “la vita quotidiana nel Medioevo”: qui e qui.

Informazioni

titoloLa vita quotidiana nel Medioevo
autoreRobert Delort
edizioniEditori Laterza
anno1989 (prima edizione)
pagine264
costo11.00€ (brossura)
ISBN978-88-420-5268-5

Riferimenti   [ + ]

1. Carlo M. Cipolla, Storia facile dell’economia italiana dal Medioevo a oggi,1995