1496 Appunti di storia (vivente)

Le salariate dell’amore

L

Mi risulta difficile spiegare in poche parole il tema di questa ricerca – peraltro chiaro dal titolo – forse per la paura di ottenerne degli attributi che non vorrei meritare.

In un rapporto del 2019 sul traffico di esseri umani in Italia, pubblicato a cura del Dipartimento di Stato degli USA, il nostro Paese non si presenta affatto bene. Tra le altre cose, il rapporto sottolinea come i nostri sforzi per contrastare il fenomeno siano “sotto gli standard minimi suggeriti” e “in decrescita rispetto al passato”. Per altro, il traffico di esseri umani è strettamente legato allo sfruttamento sessuale, sebbene non sia esclusivo del settore.

Per questo motivo, oggi più che mai, è necessario conoscere il tema, per poterne parlare e costuire un Paese migliore. Eppure, questo non è il motivo che mi ha spinto a comincare a studiare la prostituzione, anni fa.

Nella compagnia d’arme dove figuravo, si era deciso di portare la figura della meretrice come aggiunta all’offerta didattica, e anche come possibilità per le ragazze di compagnia di risparmiare denaro sul kit. Ovviamente, dopo qualche ricerca si è scoperto che forse non si sarebbe potuto risparmiare, ed anzi, sarebbe stato un kit molto più costoso del previsto. Altri miti furono sfatati: il colore giallo della credenza popolare associato alla prostituzione, la presenza di campanelli o vestiti molto aderenti, e altri ancora. Per ogni falso mito, si scopriva un fondo di verità.

Per quanto delicato, però, credo ora sia il momento di rispolverare i vecchi appunti, rimetterli in bella copia e cominciare a pubblicarli. Ai moralisti della tastiera e a quanti possano essere loro assimilati: nessuno vi obbliga a leggere queste pagine. A tutti gli altri, auguro una buona lettura.

Indice dei capitoli

In ordine cronologico di pubblicazione:

Bibliografia

  1. Giovanni Greco, Lo scienziato e la prostituta: due secoli di studi sulla prostituzione, Ed. Dedalo, 1987
  2. Jacques Rossiaud, Amours vénales. La prostitution en Occident XIIe-XVIe siècle, Flmmarion, Parigi, 2010
  3. Romano Canossa, Isabella Colonnello, Storia della prostituzione in Italia: dal ‘400 alla fine del ‘700, ed. Sapere 2000, Roma, 1989
  4. Paolo Colussi, Prostitute e Convertite al Pasquirolo, Milano, 2002
  5. C. Santoro, I registri dell’Ufficio di Provvisione di Milano e dell’Ufficio dei Sindaci sotto la dominazione viscontea, Milano, Castello Sforzesco, 1929
  6. Pietro Pavesi, Il bordello di Pavia dal XIV al XVII secolo ed i soccorsi di S. Simone e S. Margherita, ed. Ulrico Hoepli, Milano, 1897

Riguardo l'autore

Gabriele Omodeo Vanone
Gabriele Omodeo Vanone

Software Engineer prestato alla ricostruzione e alla ricerca storica. Appassionato di XV secolo milanese, fondatore di 1496, membro della Compagnia d'arme del Carro di Solza

1496 Appunti di storia (vivente)
1496 è un taccuino di appunti sulla storia e sulle potenzialità della ricostruzione storica e sul XV secolo italiano.
Hai già visitato il nostro Archivio?

Argomenti

Su questo sito internet sono utilizzati strumenti proprietari o di terze parti che archiviano piccoli files (cookies) sul tuo dispositivo. I Cookies sono comunemente impiegati sia per il corretto funzionamento di un sito internet (cookie tecnico), per generare statistiche di utilizzo (cookie statistici) e per migliorare le proposte pubblicitarie (cookie di profilazione). L’utilizzo dei cookies tecnici è libero, ma tu hai il diritto di scegliere se abilitare o meno cookies statistici e di profilazione.